La sostenibilità economica di Ansaldo STS nasce dalla risposta strategica dell’azienda ai macroscenari e alle tendenze del mercato dei trasporti ed è realizzata attraverso il proprio modello di business in grado di sviluppare capacità distintive e competenze necessarie ad accrescerne la competitività sui mercati.

+10%

Ordini acquisiti

+20%

Andamento azionariato

1.297
mln €

Valore distribuito
agli stakeholder

1.300
km

di linee attivate

> 30

Progetti consegnati

Valore economico direttamente generato e distribuito

Ansaldo STS riconosce l’importanza di un’equilibrata distribuzione del valore generato dalla propria attività nei confronti dei propri stakeholder, valore che gli stessi, direttamente o indirettamente, hanno contribuito a produrre. Attraverso l’analisi del valore economico distribuito, Ansaldo STS evidenzia il flusso di risorse indirizzato ai propri dipendenti, ai propri fornitori di beni, servizi e capitali, alla Pubblica Amministrazione e alle comunità nelle quali è presente.

Il Valore generato dal Gruppo nel 2016 ammonta a circa 1,36 miliardi di euro, mentre il valore trattenuto nell’impresa - costituito principalmente da ammortamenti e svalutazioni, accantonamenti a fondi rischi e autofinanziamento - è di 65,1 milioni di euro.

Il Valore distribuito, di quasi 1,3 miliardi di euro, è così suddiviso tra i seguenti stakeholder:

  • la quota prevalente, 849,6 milioni di euro, è rappresentata dai costi sostenuti per l’acquisto di materiali (fornitori), servizi (appaltatori e subappaltatori) ed altri beni;
  • ai dipendenti vanno circa 332,3 milioni di euro principalmente in salari, stipendi, oneri previdenziali ed assistenziali e piani a contribuzione definita;
  • 41,6 milioni di euro circa sono stati corrisposti all’Erario ed agli altri Enti locali per imposte dirette e indirette;
  • 37,5 milioni di euro ai finanziatori, a titolo di interessi e commissioni, oneri finanziari e differenze cambio operative; 
  • 36,0 milioni di euro agli azionisti sotto forma di dividendi; 
  • 0,74 milioni di euro in favore della comunità sotto forma di donazioni, liberalità esterne e sponsorizzazioni (con e senza ritorno di immagine).