31 Gen 2018, ore 08:45

Sicurezza sul posto di lavoro, l’Audit tecnico della Metropolitana di Riyadh assegna alla Linea 3 il premio quale “Best line 2017” per quanto riguarda l’HSE (Health and safety executive).

Secondo i risultati resi noti dai tecnici in servizio nella capitale saudita la Linea 3, costruita da Ansaldo STS, grazie al punteggio di 97.51 punti percentuali è risultata essere la migliore delle 26 location prese in esame dalla commissione tecnica. Nello specifico il punteggio più alto, all’interno della Linea 3, è stato conseguito dalle sezioni 3B2 (stazioni elevate) e 3H1-3J1 (Tunnel) che hanno totalizzato rispettivamente 99.57% e 98.53%, mentre il punteggio più basso – sebbene di tutto rispetto –, è stato il 92.82 realizzato dalla sezione 3E1 (Deep underground station).

Rispettare tutti i parametri previsti dall’HSE è stato un compito arduo sin dall’inizio del progetto per la metro di Riyadh – spiegano i colleghi a lavoro in Arabia Saudita –. Abbiamo dovuto affrontare molte sfide, superare problemi sempre nuovi, elaborando di volta in volta soluzioni innovative, approcciandoci anche a scenari imprevedibili. Grazie al nostro impegno e alla nostra dedizione, però, siamo riusciti a trovare le soluzioni adatte a soddisfare i desideri del cliente. Tutti i componenti del progetto hanno dimostrato grande collaborazione e supporto, anche e soprattutto implementando in tempi record il sistema di gestione HSE”.

Tra le tante le sfide portate avanti con successo dai nostri colleghi in terra saudita, è opportuno ricordare: la diffusione del valore del HSE sia per noi di Ansaldo STS sia per le aziende che hanno lavorato con noi sul territorio; l’implementazione dei requisiti HSE nelle aree dove si è sostituito il CWG (Civil Work Group) con l’EWG (Electro Mechanic Work Group); il controllo simultaneo delle attività CWG e EWG tramite la realizzazione di un sistema PTW (Permit to Work) da parte del dipartimento HSE di Ansaldo STS e tramite il supporto del team TCO (Traffic Control Officer) al fine supportare l’esame parallelo delle operazioni; il controllo dei diversi standard HSE tra il CWG e l’EWG considerando che quest’ultimo include un ambiente di lavoro più sicuro e, infine, la creazione di un sistema di gestione HSE.

Questi sono solo alcuni dei compiti affrontati dal nostro team a Riyadh che hanno portato ad ottenere risultati più che soddisfacenti. In termini pratici il nostro successo è stato possibile grazie a molti fattori tra cui: l’efficacia dell’implementazione del sistema PTW; i certificati di RMTC per la migliore linea (con 91.57% nel giugno 2017) e per la migliore stazione 3A2 (99% nel settembre 2017); l’adempimento dei certificati ISO 18001:2007 e 14001:2004 senza NCR per il secondo anno e la transizione dal ISO 14001:2004 al 14001:2015 che rappresenta il primo sito Ansaldo STS con questa nuova certificazione; la creazione di requisiti minimi di conoscenze HSE per ogni lavoratore.

http://www.ansaldo-sts.com/sites/ansaldosts/files/copertina_news/c8kwinjxoaaldek.jpg