Genova
24 Gen 2018, ore 10:15

Metro Service A/S, società partecipata attraverso la International Metro Service SRL da ATM SpA (51%) e da Ansaldo STS (49%), ha vinto la gara per la gestione e manutenzione della Greater Copenhagen Light Rail Line3. Il valore del contratto affidato a Metro Service è pari a circa 1.8 miliardi di Corone danesi (circa 240 milioni di Euro) per una durata prevista di 15 anni. Tale annuncio segue di pochi giorni quello relativo alla gara per la gestione e manutenzione delle linee M1 e M2 della Metropolitana Automatica di Copenaghen, che avrà durata quinquennale partendo dal primo gennaio 2019.

La linea tramviaria, che attraversa da Nord a Sud la periferia della Capitale danese (da Lyngby a Ishøj), sarà lunga 28 chilometri e, secondo i promotori dell’opera, contribuirà in modo significativo a migliorare la qualità della mobilità della Greater Copenhagen area. Attraverso il nuovo collegamento, sarà possibile raggiungere direttamente cinque stazioni S-train e i treni di percorrenza regionale. L’opera avrà poi un impatto significativo sia per gli studenti della DTU (Technical University of Denmark) che ha sede proprio nell’area settentrionale di Copenhagen, sia per i pazienti degli ospedali siti nelle aree di Glostrup e Herlev.

La realizzazione della tramvia, secondo quanto previsto da Hovedstadens Letbane, porterà alla creazione di circa 36.500 nuovi posti di lavoro, trasportando tra i 13 ed i 14 milioni di passeggeri l’anno e attraendo circa 32mila nuovi residenti nelle zone attraversate dal Ring3 entro il 2032.

Ansaldo STS, insieme ai propri partner, è storicamente presente nella Capitale danese da più di vent’anni dove, tra le varie opere, ha realizzato e gestisce, unitamente ad ATM, il più performante operatore italiano di TpL per tram e metropolitane dalle riconosciute competenze gestionali, la Metro Driverless di Copenhagen aggiudicatasi nel 2009 il premio per la “Migliore metropolitana nel mondo”.

La fiducia accordata a Metro Service, e quindi alla nostra azienda – afferma Andy Barr, CEO e GM di Ansaldo STS –, rappresenta l’ulteriore conferma della nostra solidità sia nel campo della gestione dei sistemi di segnalamento ferroviario e metropolitano nel campo dell’operation e maintenance. La nostra presenza in Danimarca, dopo i successi di Copenaghen e più recentemente di Aarhus, e quindi nei paesi nordici continua a rafforzarsi grazie al lavoro, alle qualità e all’abnegazione del nostro personale. La nostra azienda è determinata a proseguire nel cammino di crescita iniziato nel nostro recente passato portando avanti sia nel campo delle brownfield operations che nelle greenfield. Al momento siamo impegnati in progetti di grande prestigio, come Baltimora, Honolulu e Taipei e stiamo partecipando alle principali gare internazionali. Le sfide dinanzi a noi sono tante, ma siamo consapevoli di avere le capacità per ottenere ottimi risultati”.

Per scaricare le foto: http://www.dinletbane.dk/presse/pressefotos/

http://www.ansaldo-sts.com/sites/ansaldosts/files/copertina_news/news1.jpg