11 Apr 2006, ore 16:00

Ad Ansaldo STS nuovo contratto per la gestione di Metro Copenhagen

La durata sarà di tre anni per un valore di 122 milioni di euro

Orestad Development Corporation ha rinnovato ad Ansaldo STS ( Milano, MTA/Star, STS ) il contratto di esercizio e manutenzione della metropolitana automatica “driverless” (senza guidatore) di Copenhagen. L’importo del contratto, della durata di tre anni, è di 122 milioni di euro. Nel 1996 Ansaldo STS si era aggiudicata la gara per l’ingegneria e integrazione di sistema e per la fornitura degli impianti elettroferroviari e dei veicoli della metropolitana automatica senza guidatore della capitale danese.

Il contratto comprendeva anche la completa responsabilità dell’esercizio e della manutenzione della metropolitana per i primi 5 anni successivi all’apertura all’esercizio della linea, avvenuta nell’ ottobre 2002. Orestad Development Corporation ha ora deciso di rinnovare il contratto per ulteriori tre anni fino ad ottobre 2010. Il sistema driverless (senza guidatore) su ferro di Ansaldo STS ha ormai raggiunto la piena affermazione sul mercato europeo grazie alla realizzazione della metro di Copenaghen , ai lavori in corso per quella di Brescia - che sarà completata nel 2011 - e alle recenti aggiudicazioni delle gare per Linea C della metro di Roma e per quella di Salonicco. “Il rinnovo del contratto con Ansaldo STS va interpretato come espressione di grande soddisfazione da parte nostra in relazione all’eccellente ed efficiente funzionamento del Metro di Copenhagen. Ad oggi la frequenza dei treni è di circa due minuti nelle ore di punta ed il 98% di essi sono in perfetto orario”, ha spiegato Anne Grethe Foss, Vice Managing Director di Orestad Development Corporation, “e siamo orgogliosi di questo risultato il cui merito deve andare in buona parte al nostro fornitore”.