11 Nov 2008, ore 11:00

Il Consiglio di Amministrazione di Ansaldo STS (STS.MI), presieduto da  Alessandro Pansa, ha preso in esame ed approvato i dati consolidati al 30  settembre 2008, che evidenziano risultati economici, finanziari e commerciali in  crescita. Il Consiglio ha inoltre approvato l’adozione di un nuovo Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo, adeguandolo alle nuove norme intervenute recentemente in materia di responsabilità degli Enti ex D. Lgs. 231/01. 

Nei primi nove mesi del 2008 il Gruppo Ansaldo STS ha registrato un Utile netto pari a 50 milioni, con un incremento del 36,2%, pari a 13,3 milioni, rispetto ai 36,7 milioni dello stesso periodo 2007.

Il valore della produzione dei primi nove mesi del 2008 è pari a 775,7 milioni rispetto a 666,3 milioni dello stesso periodo del 2007, con un incremento del 16,4%.

Il portafoglio Ordini sale del 4,7%, raggiungendo i 2.987,6 milioni al 30 settembre 2008, se confrontato con i 2.852,3 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente.

Gli ordini acquisiti al 30 settembre 2008, ammontano a 808,7 milioni rispetto ai 1.151,9 milioni dello stesso periodo del 2007, che registrava l’eccezionale acquisizione del progetto della metropolitana di Napoli linea 6 (426 milioni).

In crescita anche il Risultato Operativo (EBIT), pari a 79,4 milioni, con un incremento del 26,2% sul corrispondente periodo 2007 (pari a 62,9 milioni) e con l’indice di redditività del Gruppo (ROS) che sale dal 9,4% al 10,2%.

La posizione finanziaria netta al 30 settembre 2008 registra un valore a credito di 175,7 milioni di euro rispetto alla posizione sempre a credito di 184,5 milioni di fine esercizio 2007 e 163,7 milioni del medesimo periodo dell’anno precedente (+7,3%).